Il mercante di Venezia

Se dovessi fare una lista dei luoghi da non perdere nella nostra amata Venezia, il mercato di Rialto sarebbe tra i primi. Visitarla al mattino, quando l’offerta di pesce, frutta e verdura è traboccante, è una delle cose migliori che si possono fare non solo nella città dei canali, ma in tutta Italia, visto che questo non è un mercato qualsiasi, Rialto è uno dei migliori al mondo.

Per secoli è stato uno dei più importanti centri commerciali di Venezia. Ha la particolarità di trovarsi in una zona più alta rispetto alla maggior parte delle parti dell’isola, motivo per cui non è allagata. Tutto il genere del mercato proviene dall’isola di Sant’Erasmo, famosa a Venezia per i suoi asparagi e carciofi. Ma non è l’unica cosa su cui il mercato vive, non a caso: pomodori, lattuga e l’immenso mercato del pesce. La varietà e l’offerta di pesce fresco dell’Adriatico è impressionante. Un’altra interessante attrazione del mercato sono i bar adiacenti, dove anche nel XXI secolo si può avere un’idea di ciò che la città poteva essere qualche secolo fa: veneziani, Prosecco, caffè e buona conversazione. Quest’ultimo, naturalmente, se si parla italiano o lingua veneta.

I quasi 100.000 abitanti dell’isola sono orgogliosi di un mercato con un’offerta di prodotti buoni quanto i suoi prezzi (uno dei più bassi d’Europa) e che ha dato origine al mercante veneziano Shakespeare. Come veneziano orgoglioso vorrei concludere questa breve nota con una raccomandazione in caso di visita al famoso mercato: i carciofi.

Indirizzo: Campiello de la Pescaria, 30122 Venezia. Aperto tutti i giorni alle 7:30 del mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *